Museo della Centuriazione Romana. Mostra permanente

Mostra permanente

in breve

L'esposizione è suddivisa in 4 sale, in cui vengono trattati i diversi argomenti: la centuriazione, l'agricoltura e l'allevamento, la casa e le attività domestiche, le attività commerciali.
erma bifronte in marmo
© Comune di Borgoricco

Ingresso per i visitatori

Museo della Centuriazione Romana
Viale Europa 12
35010 Borgoricco
Italia 

Museo

Museo della Centuriazione Romana

nel dettaglio

Sala Verde. In questa sala vi sono diversi pannelli dedicati alla centuriazione romana, sia per quanto riguarda gli aspetti più generali (cosa sono i cardini e i decumani e che cosa si intende con il termine "centuriazione", le strade romane), sia per quanto riguarda le tracce che le antiche suddivisioni agrarie hanno lasciato sul territorio (le centuriazioni nel Mediterraneo, quelle di Patavium e, in particolare, dell'area di Borgoricco). Vengono analizzati e proposti anche in ricostruzione, le diverse unità di misura e gli strumenti dell'agrimensore romano, con particolare riguardo alla groma.

Sala aracione. Questa sala è dedicata agli argomenti dell'assegnazione delle terre e del culto dei confini, oltre alle attività agricole e all'allevamento del bestiame. La ricostruzione di un aratro e di alcuni arnesi agricoli, si accostano ad una vetrina in cui sono esposti strumenti in ferro e frammenti di grandi vasi per la conservazione delle derrate (dolia). Ma l’elemento più interessante e particolare della sala è la sepoltura di un cavallo rinvenuta recentemente nel territorio di Borgoricco. Si tratta dello scheletro di un cavallo adulto che risale all’età romana e che si è conservato in modo straordinario fino ai nostri giorni.

Sala Rossa. In questa sala sono affrontati i temi legati alla casa nei suoi diversi aspetti, tra i quali vi sono innanzitutto gli elementi strutturali e le tecniche edilizie; sono esposti poi i materiali provenienti dallo scavo di una casa ed una villa rinvenute nel territorio centuriato. Viene trattato anche l’argomento dell’alimentazione in età romana, con alcuni pannelli, con una vetrina dedicata al vasellame che compariva sulla mensa e a quello che veniva utilizzato in cucina e con la ricostruzione di un focolare romano.
Alcune vetrine sono dedicate alla tessitura, all’abbigliamento, alla cosmesi, ai culti domestici, ai giochi e all’arredamento. Spiccano la ricostruzione di un telaio e la piccola vetrina con l’erma bifronte in marmo.

Sala Azzurra. Questa sala accoglie le testimonianze delle attività economiche del territorio centuriato, tra le quali predominava la produzione di tegole e di mattoni, contraddistinti spesso dai marchi di fabbrica; la ricostruzione di una fornace romana a pianta rettangolare permette di cogliere bene la fase produttiva della cottura dei laterizi. Una vetrina accoglie i materiali rinvenuti recentemente a Borgoricco proprio in un sito produttivo, tra i quali spiccano le raffinate lastre fittili con decorazioni vegetali che dovevano ornare le facciate degli edifici di pregio e che probabilmente venivano qui fabbricate. Sono esposte poi alcune anfore romane rinvenute in un deposito di drenaggio del terreno; l’argomento dei commerci delle derrate alimentari trasportate all’interno delle anfore viene affrontato in alcuni pannelli e completato da una vetrina.
Ingresso
2,00 / 1,00 EUR
Google-Maps:

Parole Chiave:

Orario di apertura

Dom
-
Lun
-
Mar
09:00 - 12:30
Mer
09:00 - 18:00
Gio
09:00 - 12:30
Ven
09:00 - 18:00
Sab
09:00 - 18:00
mer, ven, sab chiusso dalle 12:30 alle 15:00.
Dom e lun aperto su prenotazione.

Wed, Fri, Sat closed from 12:30 to 3 pm.
Sun, Mon open by appointment.

From 10th June to 10th September 2013: OPENING ONLY WITH BOOKING
Call the Cultural Office at +39-049-933.79.30 in the office times
[every mornings - except thursday: 9,00 - 12,30
afternoons: monday, wednesday, friday: 15,00 - 18,00]

euromuse.net - Il portale delle mostre per l’Europa