Museo della Civiltà Romana

 

in short

Il Museo della Civiltà Romana si compone in massima parte di riproduzioni: calchi di statue, di busti, di iscrizioni, di rilievi e di parti di edifici a grandezza naturale; plastici che ricostruiscono monumenti e complessi architettonici di Roma e delle provincie dell’impero romano; testimonianze della cosiddetta “cultura materiale”.
Veduta del Museo della Civiltà Romana
© Museo della Civiltà Romana
Logo: Museo della Civiltà Romana

Museo della Civiltà Romana

in detail

Il Museo della Civiltà Romana, inaugurato nel 1955, illustra nelle 59 sezioni tutti gli aspetti della civiltà romana antica con una raccolta imponente di calchi da originali conservati in tutti i musei del mondo, oggi distrutti o danneggiati, e di plastici ricostruttivi di monumenti sparsi in tutta l'area dell'impero romano.
Il primo nucleo delle collezioni risale alla mostra archeologica organizzata nel 1911 nell'ambito delle manifestazioni per il cinquantenario dell'unità d'Italia. L'interesse dei materiali raccolti indusse gli organizzatori ad esporli in modo permanente.
Le prime 14 sezioni delineano una sintesi storica di Roma dalle origini al vi secolo d.C.. Da segnalare il pronao del tempio di Augusto ad Ancyra (odierna Ankara) con il testo del testamento spirituale dell'imperatore Augusto. Le restanti 45 sezioni sono dedicate agli aspetti della vita pubblica, religiosa, economica, militare e anche privata. Simboli del museo conosciuti in tutto il mondo sono il grande plastico ricostruttivo della Roma all'età dell'imperatore Costantino ed i calchi della colonna Traiana fatti eseguire da napoleone III.
Il valore e il fascino di questo grande museo sta nell'essere l'unico museo al mondo a raccontare nella sua completezza la civiltà romana antica, nel valore documentario dei calchi eseguiti su originali, e nella capacità di offrire la ricomposizione originaria di molte grandi opere attualmente smembrate tra diversi musei.
Museo della Civiltà Romana
Il complesso che ospita il museo fu progettato dagli architetti Aschieri, Bernardini, Pascoletti e Peressutti, vincitori di uno dei concorsi banditi per la costruzione degli edifici più rilevanti dell'Esposizione Universale di Roma nel 1942.
Tra i progettisti ebbe un ruolo preminente Pietro Aschieri che, con la creazione di una struttura maestosa e un po' magniloquente, potè esprimere appieno le sue concezioni, ispirate a un classicismo di impronta scenografica.
Il complesso architettonico si articola in due poderosi corpi di fabbrica paralleli simmetricamente aggettanti e in un porticato a colonne di travertino, che delimita e fa da sfondo scenografico alla piazza creata e circoscritta dalle strutture medesime.
Al centro degli avancorpi, lateralmente alla piazza, si aprono due monumentali ingressi, preceduti ciascuno da uno stretto e incassato corridoio, fiancheggiato da solenni colonne in travertino.
Queste aperture interrompono la compatta massa muraria, costituita da immense pareti cieche rivestite di blocchi di tufo scuro lavorati a bugnato e sormontate da una cornice di travertino.
Alla staticità dello spazio esterno si contrappone uno spiccato dinamismo dello spazio interno, articolato in una sequenza irregolare di sale di diversa struttura ed ampiezza.
Il Museo della Civiltà Romana si trova nello stesso edificio che ospita il Planetario
Admission
Intero 6,50 EUR/ Ordinary 6,50 EUR Ridotto 4,50 EUR/ Reduced 4,50 EUR Biglietto integrato Museo della Civiltà Romana + Planetario + Museo Astronomico Intero 8,50 EUR/ Ridotto 6,50 EUR Ordinary 6,50 EUR/ Reduced 4,50 EUR Integrated entrance ticket to Museo della Civiltà Romana + Planetario + Museo Astronomico Intero 8,50 EUR /Ordinary 8,50 EUR Ridotto 6,50 EUR / Reduced 6,50 EUR
The museum on google maps:

keywords

Visitor entrance

Museo della Civiltà Romana
Piazza G. Agnelli, 10
0144 Rome
Italy
view on a map

Opening Times

Sun
09:00 - 13:30
Mon
-
Tue
09:00 - 14:00
Wed
09:00 - 14:00
Thu
09:00 - 14:00
Fri
09:00 - 14:00
Sat
09:00 - 14:00

euromuse.net - The exhibition portal for Europe