Museo Correr

 

in short

Il Museo un percorso che va dalle sale neoclassiche con le sculture di Antonio Canova, alla pinacoteca allestita da Carlo Scarpa, che racconta la pittura veneziana dalle origini al primo 500, fino agli appartamenti che ospitarono l’imperatrice "Sissi".
Museo Correr – esterno su Piazza San Marco
© Fondazione Musei Civici di Venezia
Logo: Museo Correr

Museo Correr

in detail

Il Museo Correr ha sede negli spazi dell’Ala Napoleonica di Piazza San Marco e, in parte, delle Procuratie Nuove. Nato dalla collezione che Teodoro Correr lasciò alla città nel 1830, offre vari percorsi di visita: dalle sale neoclassiche, con le importanti sculture di Antonio Canova, alle raccolte storiche sulle istituzioni, le vicende urbanistiche, la vita quotidiana della città, via via fino alla pinacoteca, una delle rassegne più ricche e suggestive della pittura veneziana dalle origini al primo Cinquecento, che comprende opere di Lorenzo Veneziano, dei Bellini, di Carpaccio, Cosmè Tura, Antonello da Messina, Lorenzo Lotto, proposte in un suggestivo allestimento di Carlo Scarpa.
Infine, dopo anni di restauro, è stato riaperto a luglio 2012 il percorso nelle sale "imperiali" del Palazzo Reale, che ospitarono l’imperatrice Elisabetta d’Austria ("Sissi") dal 1836 al 38 e successivamente nel biennio 1854-56.
Museo Correr
La raccolta Teodoro Correr ha sede dal 1922 in Piazza San Marco, negli spazi dell’Ala Napoleonica e di parte delle Procuratie Nuove. La progettazione e l’inizio della realizzazione dell’Ala Napoleonica risalgono, come dice la denominazione, agli anni di Napoleone (1806-1814), intervento nell’area che precedentemente comprendeva la chiesa di San Geminiano. Le Procuratie Nuove, invece, integrano le Procuratie Vecchie che avevano ospitato uffici e residenze di alcune delle maggiori cariche della Repubblica di Venezia, creando una nuova sede di rappresentanza dei nuovi sovrani (terminata solo a metà Ottocento).
L’Ala Napoleonica, con la doppia facciata monumentale, il suggestivo portico – dov’è oggi l’entrata del Museo -, l’arioso Scalone, la ricca Sala da Ballo, viene progettata dagli architetti G. A. Antolini, Giuseppe Soli e Lorenzo Santi. Quest’ultimo, nel terzo decennio dell’Ottocento, sistema e ordina tutto il complesso del Palazzo Reale che si espandeva anche lungo le Procuratie Nuove, fino alla Libreria Marciana, a parte dell’edificio della Zecca, al Giardinetto Reale. Il pittore veneziano Giuseppe Borsato imposta il decoro degli ambienti secondo una personale e attenta rilettura dello stile Impero, sotto l’influenza degli architetti e arredatori francesi Percier e Fontaine e dello stile Biedermeier, che all’epoca si va imponendo nelle principali corti europee. L’edificio conserva quindi ancora molti dei tratti distintivi dell’età di Bonaparte e di quella, subito successiva, degli Asburgo. Soprattutto, però, essa attesta, quasi in contrapposizione con l’antico Palazzo dei Dogi, la volontà di rifondare una nuova stagione della storia di Venezia, emblematicamente rappresentata da questa moderna reggia di re e imperatori.
Admission
Full price: 16,00 eur; reduced: 10,00 eur. School Offer: 5,50 eur. A single ticket valid for all the St. Mark’s Square Museums: the Doge’s Palace, Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale and Monumental Rooms of the Biblioteca Nazionale Marciana. This ticket is valid for 3 months and grants one single admission to each museum.
The museum on google maps:

keywords

Visitor entrance

Museo Correr
Piazza San Marco 52
30124 Venice
Italy
view on a map

Opening Times

Sun
10:00 - 19:00
Mon
10:00 - 19:00
Tue
10:00 - 19:00
Wed
10:00 - 19:00
Thu
10:00 - 19:00
Fri
10:00 - 19:00
Sat
10:00 - 19:00
From April 1st to October 31st 10am – 7pm (ticket office 10am – 6pm). From November 1st to March 31st 10am – 5pm (ticket office 10am – 4pm). Closed on December 25th and January 1st.

euromuse.net - The exhibition portal for Europe