Ötzi, l'Uomo venuto dal ghiaccio

permanent exhibition

in short

Nel 2011, a 20 anni dalla scoperta, il museo ha deciso di ampliare il percorso espositivo dedicato all’Uomo venuto dal ghiaccio, sviluppandolo su 3 piani. La mostra approfondisce il tema dell’ambiente e delle condizioni di vita dell’epoca, gli ultimi risultati delle ricerche scientifiche condotte sulla mummia (da quelle sul DNA fino a quelle forensiche) e la realtà mediatica di cui è ancora protagonista. Un spazio è infine dedicato al tema della fiction, del merchandising e alle curiosità.
The Iceman´s arrows and quivers
© South Tyrol Museum of Archaeology / foto-dpi.com

Visitor entrance

Südtiroler Archäologiemuseum
Museumstraße 43
39100 Bolzano
Italy 

Detailed information about the museum on euromuse.net

Südtiroler Archäologiemuseum

in detail

L’Uomo venuto dal ghiaccio è illustrato in ogni dettaglio: il suo profilo medico e antropologico e le caratteristiche del magnifico corredo di indumenti e di attrezzi che aveva con sé al momento della morte sono resi comprensibili al pubblico integrando reperti, testi didattici e postazioni video e multimediali. Il fascino che emana la mummia più antica del mondo è tuttora fortissimo. Lo attestano le reazioni degli stessi visitatori: a colpirli non è soltanto il faccia a faccia con la mummia dell’età del rame, ma anche il suo ricco equipaggiamento perfettamente conservato.
“Ötzi” era equipaggiato nel migliore dei modi per la permanenza in alta montagna. Il suo vestiario comprendeva calzature, leggings, perizoma, sopravveste, graticcio d’erbe e berretto di pelo d’orso. I materiali usati sono pelliccia e pelle di cervo nobile, orso, camoscio, capra e bovino. Ciò permette di delineare un quadro piuttosto completo dell'abbigliamento dell’età del rame nell’area alpina, finora quasi del tutto ignoto. La tecnica di taglio, le accurate cuciture e l'abile lavoro d'intreccio testimoniano l'esistenza, in quel tempo ed in quella cultura, di una rigorosa specializzazione del lavoro. Completano l’equipaggiamento dell’Uomo venuto dal ghiaccio un arco non finito, una faretra con frecce, un’ascia immanicata di rame, un pugnale di selce con fodero, un ritoccatore, contenitori in corteccia di betulla, una gerla, punteruoli d’osso ed altro ancora.

Presentazione della mummia al Museo
L’Uomo venuto dal ghiaccio è un importantissimo ritrovamento archeologico la cui esposizione pubblica contempla tuttavia delle problematiche etiche e può urtare le diverse sensibilità. La forma scelta dal museo per presentarlo è perciò del tutto riservata e discreta. Le pareti e il pavimento completamente bianchi evocano gli spazi di un paesaggio innevato. Grafica ed architettura non entrano in concorrenza con la mummia, collocata in un ambiente absidale appartato. La mummia è visibile nella sua cella di refrigerazione solo attraverso una finestrina di 40 x 30 cm ed è il visitatore stesso che decide se soffermarvisi o meno.
Admission
9,00 / 7,00 EUR
School classes (Schulklassen): 1,50 EUR
Family Ticket: 18,00 EUR (2 Adults with Children under 14)
Family Ticket "mini": 9,00 EUR (1 Adult with children under 14)
Children under 6: free (Kinder bis 6 Jahre frei)
The exhibition venue on google maps:

Opening Times

Sun
10:00 - 17:30
Mon
-
Tue
10:00 - 17:30
Wed
10:00 - 17:30
Thu
10:00 - 17:30
Fri
10:00 - 17:30
Sat
10:00 - 17:30
Open daily in July, August and December
Closed on Mondays (except bank holydays), on 1.1., 1.5. and 25.12.
Special opening hours on 24 and 31.12.

euromuse.net - The exhibition portal for Europe