Oasi di Campotto di Argenta - Guida ai percorsi naturalistici

permanent exhibition

in short

L’Oasi, a seconda delle esigenze e del tempo a disposizione, è visitabile a piedi, in macchina, per tratti ridotti, in Ecobus e in bicicletta, noleggiabile in loco.
Oasi Naturalistica di Campotto
© Comune di Argenta

Visitor entrance

Museo delle valli - Edificio casino di campotto
Casino di Campotto, via Cardinala, 1
44011 Argenta
Italy 

Detailed information about the museum on euromuse.net

Museo delle valli e Oasi naturalistica di Campotto

in detail

Fra le diverse possibilità di percorso ecco tre esempi praticabili sia a piedi che in bicicletta:

a. (PERCORSO CON GUIDA) partendo dal Museo delle Valli, si attraversa una strada bianca, attraversando l’area coltivata, che conduce ad un bivio; girando a sinistra si prosegue sulla strada che porta sull’argine di Cassa Campotto:qui, a sinistra si possono ammirare estesi ninfeti, e le nidificazioni dei Cormorani, che sono tornati da circa dieci anni in questi luoghi; mentre a destra si può osservare il prato umido, che presenta la tipica vegetazione acquatica (canne, tife, carici).
Qui sono presenti l’airone rosso, l’airone cenerino e la garzetta, cui si aggiungono numerose specie di anatidii, l’oca selvatica e il cavaliere d’Italia. Scendendo l’argine, si raggiunge il Bosco del Traversante, all’interno del quale è possibile percorrere un sentiero ad anello, attrezzato anche per i disabili, in particolare per i non vedenti, in quanto dotato di corrimano e di indicazioni in alfabeto brail sulla vegetazione presente nel bosco. Lungo il sentiero è possibile osservare la tipica vegetazione igrofila caratterizzata dal pioppo bianco, frassino, olmo e salice per quanto riguarda lo strato arboreo; il sambuco ed il nocciolo fra gli arbusti. Dalle apposite schermature, si può osservare l’ambiente che oggi domina il Cavone, un tempo cava di argilla, materiale utilizzato per costruire gli edifici limitrofi. Uscendo dal sentiero si prosegue fino a raggiungere l’argine del fiume Idice, costeggiando il quale ci si ricongiunge alla strada bianca di partenza;

b. (PERCORSO CON GUIDA) la seconda alternativa, inizialmente, segue le stesse indicazioni della prima; ciò che cambia è il percorso interno al Bosco del Traversante, la cui imboccatura è situata più avanti rispetto all’altra. Questo percorso è il meno praticato dei due: mancano infatti i supporti per disabili e le schermature per praticare il birdwatching, ma non vi è alcuna differenza nel tipo di esperienza. Le zone umide del Bosco, che in casi di piovosità eccezionale può essere inondato, ospitano rane verdi, rane rosse, raganelle, rospi; mentre nel sottobosco vivono il ramarro e la lucertola campestre. Usciti dal percorso si costeggia l’argine del fiume Idice e ci si ritrova sulla strada di partenza.

 Ovviamente, lungo tutti i percorsi, è possibile trovare diversi pannelli esplicativi sulla fauna e sulla flora presenti in Oasi.

(PERCORSO LIBERO): prendendo come punto di riferimento il Museo delle Valli, si prosegue lungo la strada Cardinala in direzione Campotto e, dopo il fiume Idice, si svolta a sinistra, raggiungendo così l’Oasi di Vallesanta. Per chi preferisse fare un percorso autonomo, senza guida, la cassa di espansione di Valle Santa costituisce, infatti, una valida alternativa: è possibile percorrere liberamente, in bici o a piedi, tutto l’argine perimetrale, ad eccezione dell’argine nord, il quale è accessibile solo nei giorni di apertura della pesca sportiva, cioè il giovedì, il sabato, la domenica e festivi.

L’inizio del percorso a Valle Santa è situato tra il prato umido, sulla destra, e la cassa di espansione, sulla sinistra. Percorrendo il sentiero si incontra una schermatura che consente di osservare l’avifauna presente nel prato umido. La cassa di espansione è, invece, osservabile dalla torretta di osservazione, punto privilegiato per praticare birdwatching. La fauna e la flora sono analoghe a quelle di Val Campotto: è possibile osservare i cormorani che si spostano tra la Cassa Campotto e Valle Santa e gli aironi cenerini. Come detto prima il giovedì, il sabato, la domenica e festivi è possibile completare l’intero percorso lungo il perimetro della cassa di espansione, altrimenti, una volta giunti alla punta estrema della cassa, bisogna tornare indietro.

Valle Santa rappresenta, dunque, il luogo ideale per gli appassionati di birdwatching che non necessitano di guide e spiegazioni, e per famiglie e comitive che nel tempo libero intendono trascorrere dei piacevoli momenti all’aria aperta.
Admission
3,00
The exhibition venue on google maps:

keywords

natural history, rame, edifici, ambiente, arti, sport, acqua, cavaliere d’italia, vegetazione igrofila, adriamuse, tempo libero, pesca

Opening Times

Sun
09:30 - 18:00
Mon
-
Tue
09:30 - 18:00
Wed
09:30 - 18:00
Thu
09:30 - 18:00
Fri
09:30 - 18:00
Sat
09:30 - 18:00
guided tour reservation - + 39 0532 808058

euromuse.net - The exhibition portal for Europe